IL LEIT MOTIV DELL’ACQUA NELLA PAROLA DI D’ANNUNZIO

DEAINEDI

URGE LA MUSICA IN OGNI SILLABA

D’Annunzio d’acqua e di vento

Un percorso affascinante, in omaggio ai 150 anni della nascita di Gabriele D’Annunzio, che fluttua e ondeggia “tra chiarori e gorghi”, seguendo il leit motiv dell’acqua. Condotto lungo la rotta dalla Parola, vera e propria personificazione e voce narrante, il lettore incontrerà versi celeberrimi, come quelli de L’Onda o de La pioggia nel Pineto, assisterà alla nascita della Musica, compagna inseparabile nella vita di D’Annunzio, agli amori tragici di Fedra e agli incubi visionari di Mortella, trascinato nella corrente dal vento di una prosa nitida e freschissima, di inedita attualità.

Mentre la parola si andrà via via intrecciando alla musica di Tosti, di Debussy, Pizzetti o Zandonai (amici del poeta), Paolo e Francesca cederanno al loro amore leggendo la storia di Lancillotto, una nave salperà con il suo carico di uomini in cerca di lavoro e di libertà (ancora una volta, ecco un D’Annunzio modernissimo e profetico!) e la Bellezza del mondo, a braccetto con il dio Pan, rivestirà a nuovo ogni cosa, in una fiabesca metamorfosi. Un viaggio incantato, di volta in volta sulle creste di un’onda leggera o nelle profondità insondabili del mare, trasportati da una voce che sarà verso, canto e, infine, silenzio.


 

 

ACQUISTA IL LIBRO

 

RASSEGNA STAMPA

 

MEDIA

VEDI ANCHE…